La cantina
Cantine Iannella, fondata nel 1920 dal capostipite della famiglia Giovanni Iannella, inizialmente aveva una produzione che si limitava a soli 50 ql di vino. I vini prodotti erano l’Aglianico ( che ha reso celebre questo piccolo paesino sannita, dopo il riconoscimento della DOC ) e il Coda di volpe.Gli anni novanta segnano una svolta importante, perché permettono alla cantina, guidata dall’entusiasmo e dalla passione del giovane Antonio Iannella, (nipote del fondatore) di fare un importante salto di qualità, sia in termini di quantità che di qualità. Accanto all’Aglianico, si affianca l’ottima Falanghina seguito da altre varietà di vini……….
Le richieste crescenti portano Antonio ad ampliare quella “piccola cantina” in un ampio e moderno stabilimento con macchinari all’avanguardia e a proporre, parte di quel vino, che fino ad ora era stato venduto sfuso, in eleganti bottiglie.
Copyright Karma Wide Communication - 2008